IL NOSTRO ALLEVAMENTO è UFFICIALMENTE INDENNE .

La Capra Nera di Verzasca è molto importante per garantire una buona     biodiversità nei nostri territori montani. Quando parliamo di questa Capra dobbiamo tenere in considerazione e a cuore l’importanza della biodiversità, della valorizzazione e il recupero di razze in via di estinzione . 

La Nera di Verzasca o Verzaschese è una razza in via di estinzione originaria della vicinissima Svizzera; a duplice attitudine per la produzione di latte e carne. l suoi habitat sono le montagne  fino a 2400 m, i pendii scoscesi  ne hanno provocato una selezione naturale dando origine ad un animale rustico forte e muscoloso, con una maggiore resistenza e agilità nella neve.

La razza Nera di Verzasca è chiamata anche così per la colorazione del mantello che risulta essere a pelo corto, liscio  e di un colore completamente nero lucente. 

È una razza molto rustica di difficile adattabilità all’allevamento intensivo a stabulazione fissa, in quanto si adatta  particolarmente alle condizioni climatiche dell’arco alpino.

La Nera di Verzasca come tutte le altre capre è soggetta a vari tipi di patologie. Purtroppo non esistono regolamenti che hanno ordinato l’abbattimento o l’impedimento di vendita di capi infetti(a parte per la brucellosi), questo causa grosse difficoltà per gli allevatori che vogliono mantenere la sanità totale all’interno dell’allevamento. 

é molto importante quando si effettuano nuovi acquisti tenere presente la sanità dell'intero allevamento.  

Si fa riferimento alle analisi fatte dal veterinario della zona e alla  scheda di stalla che offre una visione totale dell’allevamento.


Il nostro è un allevamento ufficialmente indenne!!!


L’ALLEVAMENTO

Questa capra sente la necessità di stare all'aperto libera negli alti pascoli. Nell'allevamento tradizionale è stata selezionata per la produzione di carne e restava chiusa in stalla per un breve periodo in inverno. In generale preferisce quindi cercarsi il cibo direttamente sui pascoli, magari anche ad alta quota su terreni estremi.

La Verzasca viene allevata principalmente per produrre latte e carne derivata  prevalentemente dalla macellazione dei capretti.

 Le capre allo stato libero si alimentano di una grande vastità di piante, dalle erbacee alle arbustive e anche di quelle arboree, inoltre se c’è la disponibilità si alimentano di frutta, bacche, castagne e ghiande.

Quando la scelta degli alimenti è molto ampia, la capra esercita un’ azione molto selettiva. Le prime essenze ad essere mangiate sono quelle più appetite, sostanzialmente si ciba dei germogli molto più teneri e dolci. Questo comportamento fa sì che le capre siano capaci di regolare l’ingestione in base ai fabbisogni nutritivi e fisiologici.


La scelta dei riproduttori è alla base  di un allevamento, perché ci permette di migliorare la progenie e rinnovare i capi. Per migliorare  il nostro allevamento si punta essenzialmente nella scelta del becco, che deve trasmettere i caratteri della madre.
Quindi un buon becco deve avere buoni requisiti e deve avere una madre ad alto evalore genetico, non trascurando l'indennità dell’allevamento che ovviamente deve essere il primo tassello della vostra stalla.